Se il mutamento di casa destabilizza il minore può revocarsi l’affido alternato

La Corte di cassazione, con l’ordinanza 15 febbraio 2017 n. 4060, ha stabilito che è legittima la decisione del giudice che tramuti l’affido da «alternato» in «condiviso», con collocamento prevalente presso la madre, regolamentando il regime di visite del padre, quando la continua modifica della casa di abitazione crei un effetto destabilizzante per il minore. […]

La denuncia non giustifica il licenziamento

La denuncia alla Procura della Repubblica non determina, di per sé, una responsabilità disciplinare in capo al lavoratore dipendente, a meno essa sia stata fatta in modo strumentale, nella piena consapevolezza della insussistenza dell’illecito o della estraneità del soggetto incolpato: lo ha stabilito la Corte di Cassazione, con la sentenza n. 4125/2017 pubblicata il 16/02/2017. Il caso specifica si […]

Cancellazione delle ipoteche su immobile che il fallito aveva trasferito con un preliminare quando era ancora in bonis

Con una recente sentenza, la Corte di Cassazione ha preso in esame la questione legata alla cancellazione delle ipoteche trascritte su un immobile oggetto di un contratto di compravendita concluso in esecuzione di un preliminare stipulato quando il fallito era ancora in bonis. A seguito del fallimento della società che aveva stipulato il contratto preliminare […]

Risarcimento al militare deceduto per tumore contratto in missione

Con una recente sentenza, le sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno stabilito che al miliare che abbia contratto una patologia letale per essere venuto a contatto con uranio, spetta il risarcimento, rientrando lo stesso nella categoria delle “vittime del dovere”. Nel caso posto all’attenzione delle Cassazione, gli eredi avevano chiesto il risarcimento con i […]

Figlio naturale: risarcimento dal padre assente fin dalla nascita

Merita di essere segnalata, una sentenza di merito emessa dal Tribunale di Cassino il 15/06/2016, con la quale è stato condannato un padre a risarcire €. 52.000,00 a titolo di danno «non patrimoniale» alla figlia naturale, nel frattempo divenuta adolescente, per essere stato praticamente «assente» durante tutto il corso della sua vita, malgrado lo stesso fosse in regola […]

Vacanza rovinata: tour operator responsabile per escursioni gestite da terzi

Con la sentenza del 7/6/2016, Il Tribunale di Firenze ha stabilito che «Il tour operator è tenuto a risarcire qualsiasi danno subito dal consumatore a causa della fruizione del pacchetto turistico, anche se la responsabilità sia ascrivibile esclusivamente ad altro prestatore di servizi, salvo il diritto di rivalersi nei confronti di costui». Il caso riguardava una richiesta […]

Licenziamento: illegittimo se la malattia viene comunicata anche senza produzione del certificato

Con una recente sentenza la Corte di cassazione ha ritenuto illegittimo il licenziamento del dipendente che si sia assentato per malattia, senza inviare il certificato del medico del Ssn nazionale o di una struttura pubblica, considerando il licenziamento stesso sproporzionato rispetto alla violazione. Nel caso specifico, il lavoratore aveva informato il datore di lavoro del suo stato e […]

Part time: ammesso il licenziamento per riorganizzazione azienda

Con una recente sentenza, la Sezione Lavoro della Suprema Corte di Cassazione, ha stabilito che è legittimo il licenziamento di un’impiegata part-time per giustificato motivo, basato sulla necessità di una più economica gestione dell’impresa. In particolare, la sentenza oggetto di ricorso in Cassazione, aveva ritenuto la sussistenza del motivo oggettivo di licenziamento per riorganizzazione dell’ufficio […]

Stalking: può esserci reato anche se la vittima non muti le proprie abitudini di vita

  Se la condotta ingenera nella vittima uno stato di ansia e di timore per la propria incolumità, può essere ravvisato il reato di stalking. Nella parte più significativa della sentenza, la Corte di Cassazione afferma che «il delitto di atti persecutori, detto stalking, è un reato che prevede eventi alternativi, la realizzazione di ciascuno […]

Canone TV non dovuto: attivata la richiesta di rimborso online

Tutti coloro che hanno versato il canone TV con addebito sulla bolletta elettrica non dovuto, potranno chiederne il rimborso online, utilizzando l’applicazione disponibile sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate. Occorre sapere che ogni richiesta di rimborso dovrà essere motivata, avendo cura di indicare uno dei sei codici associati alle singole motivazioni. Naturalmente, sarà possibile anche inviare la richiesta con […]